Il libro di sabbia (…) Sarebbero le dieci del mattino. Ero sdraiato su …


Il libro di sabbia (…) Sarebbero le dieci del mattino. Ero sdraiato su una panchina, di fronte al fiume Charles. Circa cinquecento metri alla mia destra c'era un alto edificio, il cui nome non ho mai conosciuto. L'acqua grigia trasportava lunghi pezzi di ghiaccio. Inevitabilmente, il fiume mi ha fatto pensare al tempo. L'immagine millenaria di Eraclito. Avevo dormito bene; la mia lezione del pomeriggio precedente era riuscita, penso, in interessanti studenti. Non c'era un'anima in vista. (…)



Source by anolivie